bandiera francese
Version Française
Logo albero genealogico Farabegoli bandiere inglese
English Version
Spaziatore Farabegoli



Nati con una bottiglia di albana dolce in mano
Nel corso delle nostre ricerche, grazie ai documenti ritrovati e all'aiuto di diverse persone, abbiamo legato tra di loro diversi rami e creato una famiglia di più di 2000 persone; due sono però le domande rimaste senza una risposta certa:

1) "Qual è l'origine del nostro nome?";
2) "Qual è l'origine della nostra famiglia?"

Ecco alcune delle ipotesi formulate:

Inviata dal prof. Enzo Farabegoli Come saprai, l'origine del cognome è longobarda (fara = villaggio, città), e i toponimi si trovano, in modo discontinuo, dalla Lombardia all'Abruzzo,
ma anche fino alla Campania.
La mia famiglia veniva da una casa (venduta circa 25 anni fa), ubicata presso Cesena, e risalente all'incirca al 1750.
A loro volta, venivano (pre-trisnonni miei) da una casa più vecchia, del 1600, ubicata nei pressi della Madonna del Monte di Cesena.
Da quanto so, da questa casa si è staccato anche il ramo che si trova presso Cesenatico (e Cervia).
Inviata da Manuela Farabegoli Riguardo alla diffusione nel cesenate mi è stato riferito da un cugino, che un suo amico si è trovato ta le mani in un archivio,
notizie di un certo Frabegolo Frabegoli, maestro comacino che avrebbe lavorato nella costruzione del duomo di CESENA .
Un'altra fonte mi dice: Farabegoli è cognome specifico del forlivese, ravennate e cesenate, potrebbe derivare dall'unione del termine longobardo fara (comunità), unito al vocabolo dialettale begoli, per il quale si può ipotizzare il significato di bachi, ma la cosa più probabile è che invece derivi dal termine medioevale begolo o begolardo (uomo di corte, buffone, pagliaccio), termine di cui abbiamo un esempio d'uso nel Reggimento de' principi di Egidio Romano del 1288: "..Appresso die guardare che elli doni per bene quello che elli dona, e non per altra cosa. E tutte le volte che 'l re od altri dona ai begolardi o agli uomini di corte, o a cui ellino non debbono, ellino non sono più larghi né liberali. Ché i giocolari e i bordatori, e molte maniere di genti debbono meglio essere pòvari che ricchi...", in questo caso il cognome assumerebbe il senso di buffone di corte o del villaggio.

Queste sono teorie tutte plausibili ma non comprovate da documenti, documenti che - grazie al ricercatore storico Maurizio Abati e al prof. Giampiero Savini - da qualche anno vengono in nostro possesso.
Sono molti gli atti notarili del periodo 1400-1500 che ci hanno già dato alcune certezze.
La famiglia era all'inizio sicuramente benestante; anzi, considerando la famiglia dell'orafo Antonio Frabegoli, direi ricca. Alcuni membri della famiglia - come Don Andrea e Don Gian Battista - nel 1500, facevano già parte del clero di Cesena; la famiglia ha, con Matteo, un proprietario terrieroche abita a Bertinoro e fa affari con diverse famiglie facoltose di Cesena.

Col ritrovamento dei documenti che parlano di Matteo di Giacomo e di Masio abbiamo ottenuto 2 risultati:
a) allungato la trafila di avi con 18 generazioni:
b) stabilito che un ramo importante (forse il ramo principale) arriva da Bertinoro.

Oggi, 26 marzo 2015. Maurizio mi manda una notizia che forse, in un colpo solo, dà una risposta alle nostre curiosità.
Maurizio mi scrive:

“…è molto probabile che il cognome Farabegoli derivi dal nome di un paese di Bertinoro chiamato Frabegulo visto la loro origine da Bertinoro e come si evince dal seguente documento. 30-3-1529: Alexander quondam Iohannis de Imola habitator Bertinori in villa Frabeguli (notarile M. Baldoni, 1275, cc. n. n.)…”.,.

La notizia è davvero eccezionale! Nel 1529 esisteva, dunque, a Bertinoro una località detta "Villa Frabeguli".
Questo significherebbe che il cognome Farabegoli deriverebbe dal paesino - oggi non più esistente - di "Villa Frabeguli".
Praticamente si verificherebbe la stessa situazione inerente l’origine di altri cognomi italiani: Imolesi (da Imola), Forlivesi (da Forlì), Riminesi (da Rimini)…
Ma…ma…e se fosse il contrario? E cioè : potrebbe essere il paesino "Villa Frabeguli" ad aver preso il nome dalla presenza in quel luogo del ceppo dei Frabegoli!
Chi può escluderlo?
Non vedo l'ora di tornare in Romagna per approfondire la faccenda,
Una cosa è certa: i nostri avi - oltre ad essere statti battezzati con l'acqua santa - sono nati con un bel bicchiere di albana dolce di Bertinoro in mano.

freccia sito Farabegoli ritorna

© Farabegoli Fiorenzo   Ringraziamenti   Mappa del sito